bisenzia 1

Comunicato: il museo esce a conquista della città

La Fondazione Museo del Tessuto di Prato in collaborazione con l’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Prato e con le Associazioni di categoria, Confcommercio e Confesercenti, promuove per la primavera un programma di iniziative collaterali organizzate nell’ambito della mostra “Vintage. L’irresistibile fascino del vissuto” con l’obiettivo di valorizzare la relazione e l’interazione con il territorio e con la comunità locale.

A seguito del successo riscontrato dall’iniziativa Prato e la cucina vintage che vede protagonisti i ristoratori pratesi e le loro ricette vintage, nasce il concorso “Vota la Vetrina Vintage più bella!”, un’occasione per il centro antico di immergersi e far rivivere l’atmosfera della mostra.

Il concorso, che prende il via il 15 aprile prossimo, è rivolto alle attività commerciali del Centro storico della città. Ogni esercente è invitato a partecipare all’iniziativa, caratterizzando la propria vetrina, fino al 15 maggio, termine del concorso, con elementi ed articoli vintage: vecchi campionari, oggetti fuori catalogo, immagini da archivi storici o foto d’epoca che rimandino nello specifico alla storia del negozio o in generale al passato della città.

I cittadini, attraverso un semplice sms, al numero 366.1360404, possono votare la vetrina più vintage,  diventando parte attiva di questa esperienza. La vetrina ritenuta migliore verrà premiata con un Gigliato Pratese conferito dall’Amministrazione Comunale. La Banca Popolare di Vicenza offrirà ai primi tre classificati una apparecchiatura P.O.S. con canone gratuito per tre anni.

Le iniziative collaterali in corso

Nei mesi precedenti il richiamo alle atmosfere tipiche del passato della città è stato al centro di un ciclo di appuntamenti dal titolo  “Prato e la cucina Vintage: tre incontri alla scoperta dei sapori di un tempo”, organizzati al Museo del Tessuto e dedicati alla cucina tradizionale pratese.

La riscoperta di alcuni tra piatti più tipici della gastronomia locale, quali i sedani ripieni, o le pesche di ha registrato un tale gradimento da parte del pubblico da stimolare un coinvolgimento diretto delle attività commerciali e dei ristoratori della città che hanno risposto con interesse e partecipazione.

Dall’inizio di marzo ha preso il via un’innovativa esperienza di co-marketing  rivolta a tutti i ristoratori del territorio, promossa dalla Fondazione Museo del Tessuto, dal Comune di Prato, da Confcommercio e Confesercenti in collaborazione con Vetrina Toscana (rete regionale che punta a valorizzare cultura, eno-gastronomia e artigianato locale)  che ha riscosso  il vivo interessamento da parte della Regione Toscana.

La proposta ha invitato gli esercizi coinvolti ad integrare i propri menù con una o più ricette provenienti della tradizione pratese o in alternativa scegliendo di valorizzare altri piatti della cucina tradizionale toscana.

L’adesione all’iniziativa prevede anche la fornitura gratuita di tovagliette all’americana ideate per l’occasione con la grafica della mostra e che presentano un coupon ritagliabile valido per un ingresso ridotto (€ 5,00 anziché € 8,00) e sarà riconoscibile al pubblico grazie ad un adesivo che ne certificherà la partecipazione.

Si vuole offrire così a tutti i clienti la possibilità di scoprire il gusto e i sapori del buon cibo della tradizione abbinati ad un percorso culturale sulla storia e l’evoluzione dell’universo usato e second hand nella moda, argomento più che mai significativo per il territorio di Prato.

Domenica 14 aprile le due ruote a pedali, d’epoca e non solo, saranno invece protagoniste della “Spola in bici”, una giornata organizzata in collaborazione con l’Associazione Bisenzia e che prevede un itinerario in bicicletta per le vie del centro città con partenza dal piazzale del nuovo ingresso del Museo del Tessuto.

L’attività all’aperto si svolgerà dalle ore 10 circa mentre da mezzogiorno, a conclusione del tour cittadino, i partecipanti avranno la possibilità non solo di visitare gratuitamente il Museo e la mostra sul vintage grazie al coupon consegnato alla partenza, ma anche di vedere una piccola esposizione di biciclette vintage allestita per l’occasione negli ambienti del museo.

 

© 2012 Vintage - Museo del Tessuto